Ad inizio anno è stato pubblicato su JAMA lo studio PEACE è stato appena pubblicato (accesso aperto) ed è disponibile per tutti. Di cosa si tratta?

Le linee guida internazionali raccomandano un ECG a 12 derivazioni dopo ROSC (Return of spontaneous circulation), ma l’intervallo di tempo tra il ripristino della circolazione spontanea e l’esecuzione dell’ECG non è definito. È comune che l’ECG a 12 derivazioni eseguito immediatamente dopo il ROSC mostri segni di STEMI, ma quanti di questi sono davvero significativi per STEMI ?

Uno studio su tre paesi (I/A/CH) con partecipazione svizzera del Canton Ticino, ha analizzato gli ECG  post ROSC e relativi intervalli di esecuzione. Cosa hanno trovato? Ve lo lasciamo scoprire di persona ma il risultato è interessante e induce ad ulteriori approfondimenti in vista delle future linee guida post-ROSC.